Literature In Los Angeles

VINCE

In POETRY on April 3, 2020 at 3:40 am

Poem by Liliana Maria Isella.

20190906_091206

Questa è la lettera che non ti scriveró.

La lettera per dimenticarti.
La lettera per confonderti.
La lettera per averti.

Averti tutta la vita.
Averti per un minuto soltanto.
Averti senza ritegno.

Averti nel dolore.
Averti nella gioia.
Averti nella paura di perderti.

Averti nella solitudine di adesso.
Averti nella vergogna di ieri.
Averti sul finire di domani.

Averti nella libertà.
Averti con le mani legate.
Averti fra ambizioni di frontiera.

Averti perché nessuno è come te.
E questo lo sapevamo già.
Ma tu sei davvero il migliore.

Averti perché il ghiaccio di frantumi che ho dentro rispecchia solo il tuo sorriso. Averti perché tanto il fuori è niente, senza te. E anche il tutto, è niente. Ma i tuoi occhi sono cieli rovesciati. Vasi di spine la perfezione dei tuoi silenzi. E sale di nuvole i nodi fra i tuoi pensieri. Sale che brucia. Sale che si scioglie. Sale che scende. Verso le tue mani. Le tue mani. Le tue mani che vorrei toccare. Pregare. Rubare. Le tue mani. Peccato da ricordare. Fulmini da soffocare. Lacrime in cui annegare.

Le tue mani. Musica, le tue mani, e le tue mani solamente.

Poem by Liliana Maria Isella.

Photo by Liliana Maria Isella.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: